Consapevolezza

Questa pandemia ci ha reso consapevoli. Sì, tutti, indistintamente. Prima di lei, vivevamo sovrappensiero a tratti, tra un dovere e un diritto. E tiravamo dritto, senza tanta paura. Rincorrevamo giorni e ore, a fare cose, il tempo sembrava eterno, apparentemente padroni di dargli un senso. E poi tutto è cambiato. Ed è stato così anche per i legami, siamo riusciti a distinguere, in maniera nitida, quelli che contano da quelli che “da soli è meglio”. I primi sono diventati ancora più forti e stretti, come nodi impossibili da sciogliere. Altri, invece, si sono sciolti per non legarsi più. Non è forse questa una conquista? Certo non sappiamo cosa ci riserverà il futuro, ma sappiamo perfettamente chi avremo accanto, anche nella tempesta. Grata.

Informazioni su Parole Delicate

Mamma tris e coltivatrice di sogni
Questa voce è stata pubblicata in Racconti e dintorni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.